Archivi categoria: Le pagelle di Chilavert

Atalanta – Juventus 0 a 2 : adelante, con juicio.

Stappare un Madeira (secco) per un match come questo può essere un’esagerazione, ma era una partita importante.  I ragazzi dimostrano di reggere la pressione eccezion fatta per il tuffo a poco dal termine. Un tuffo su cui l’avanti bergamasco non ci arriva nemmeno con la mano, ma che un Lewandoski, per dire, scaraventa in rete. Continua a leggere

Annunci

Juventus-Bayern Monaco 2-2 : Proud of Juve

Fiero della Juve.

Questo è il sentimento predominante alla fine di 90 minuti di una bella partita. Come ero orgoglioso che uno dei migliori bianchi del mondo per la critica (Bianchello del Metauro TerraCruda) libato ad abundantiam durante il match fosse fatto con le uve di…sotto casa. Continua a leggere


Juve-Napoli 1-0 : la Nostra Squadra.

Con colpevole ritardo ma godimento che non accenna a diminuire (iersera, a mò di ciliegina, ho..salutato la quintolista), le mie visioni davanti a un match sofferto con modica quantità di Dolcetto d’Acqui superiore (dovevo andare al lavoro subito dopo).

Un preambolo doveroso: Caceres rotto, Chiellini pure, Asa lungodegente, Khedira rientrante dopo aver fatto fisioterapia notturna, Leo che si fa male in partita, tutta l’itaglietta, come al solito, più del solito, contro, Rizzoli che non piace a Liguori (che gli appaiano in sogno ogni notte Biagi e Montanelli a terrorizzarlo per “disonorato mestiere”!), gli avversari sulle ali dell’entusiasmo e della cifra allucinante di 4 infortuni annui, Higuain che batte il record di Nordal, di Van Basten, di Pelè…

Però. Però. Continua a leggere


Frosinone – Juventus 0 a 2: la marcia continua.

Inizia a sembrare paragonabile alle peripezie di Giobbe, la marcia bianconera: si “polpaccia” il Chiello, Crivello ci…crivella di colpi le giunture dei campioni, imitato dai compagni, la “new age” arbitrale pare orientata a 2 paradigmi:1-Non esiste il rosso per gli avversari 2-Azione che porti gli avanti bianconeri soli al cospetto del portiere è fuorigioco matematico.

Eppur si vince ancora e ancora, subendo un solo gol nelle ultime 7 compresa la coppa Italia, lasciando il buon Gigi a NON guadagnarsi lo stipendio, ignorando le lune di Pogba e -per gran parte del match- persino di Dybala (un inedito).

Partita importantissima, che ci permette di arrivare allo scontro con le spalle staccate dal muro dell’esecuzione. Mancheranno 39 punti, dopo il match di sabato prossimo. E rispettivi impegni europei non pronosticabili. Continua a leggere


Juventus – Genoa 1 a 0. Quella sporca dozzina (più una).

L’abbinamento col Soave, inteso sia come vino che come aggettivo per una partita come questa si rivela del tutto inadeguato. Sarebbe andata bene la “bicicletta”, l’orrido pastruglio di vino da osteria e birra insieme che vedevo bere ai muratori da bambino.

Epperò. Epperò si rompe Khedira, gioca Sturaro, anzi no, ha un problema anche lui, gioca il Pado (il Pado è un assoluto Kantiano) , riposa  Chiello, Caceres sta rientrando in forma, ma Achille viene trafitto dalla freccia,Evra  pallido, ma perchè? E’ un ossimoro! Esce coi crampi allo stomaco, conati (e dalla camminata direi anche…urgenza di mandare un fax), c’è Morata, è ritrovato, anzi no, si è riperso, entra Zaza, confonde il campo con un vicolo da rissa a cocci di bottiglia, si fa cacciare….ad un certo punto aspettavo la contemporanea invasione di cavallette e inondazione sullo Stadium. Mentre piovevano rane. Continua a leggere


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: